Dal picaresco a Ombre Rosse: mobilità geografica e sociale.

Hic Sunt Group, Voyage autour de ma chambre, 2009

Il romanzo picaresco è l’abbassamento sociale e morale della quest (ricerca) del romance cavalleresco (pronuncia: romèns; significa: romanzo fantastico). In luogo del cavaliere errante abbiamo un altro tipo di sradicato dalla società: non più il cadetto senza feudo che cerca di conquistarne uno con le sue imprese, sublimate come ricerca del Graal, ma (a parte qualche nobile decaduto come Capitan Fracassa di Gautier) è di solito l’ex servo della gleba liberato dalla servitù feudale o fuggito, che gira il mondo per sopravvivere. Continua a leggere

E se nelle mie lezioni facessi due interruzioni per inserire degli spot pubblicitari?

Hic Sunt Group, The Books and I, 2010

E se nelle mie lezioni facessi due interruzioni per inserire degli spot pubblicitari?

Naturalmente non lo farò. Anzi forse ho fatto male a menzionare questa evenienza, perché nel clima attuale qualcuno potrebbe rubare l’idea e applicarla. Ma è appunto delle tendenze a privatizzare e mercificare i compiti e i fini relativi alla formazione delle nuove generazioni che si tratta. Continua a leggere

Lo spirito del nostro tempo: pornografia ed episteme.

 

Leonardo Terzo, La viaggiatrice incantata, 2010

La pornografia è quell’arte applicata in cui si può cogliere in maniera più evidente l’episteme della contemporaneità, postmoderna o meno che si voglia denominare. Episteme significa ciò che sovradetermina i limiti, perché significa “stare” (dalla radice indoeuropea “stha”) “sopra” (dal greco “epi”). Usiamo ora questo termine nel senso in cui lo usa Michel Foucault. Per Michel Foucault episteme significa una serie di norme e postulati che formano “uno stadio generale della ragione, una certa struttura di pensiero, a cui non possono sfuggire gli uomini di una data epoca… In pratica per episteme s’intende l’insieme delle relazioni che possono unire in una data epoca le pratiche discorsive” (L’archeologia del sapere, Milano, Rizzoli, p.217) Continua a leggere

Letterina della Seconda Persona della Trinità per Natale

Leonardo Terzo, Sinai, 1969.
(Acquarello su carta da una fotografia di Cartier-Bresson).

Come tutti gli anni dal 2008, a Natale mi faccio tramite della Letterina della Seconda Persona della Trinità agli esseri umani.

Cari esseri umani
che vi dite cristiani
perché vi affidate al messaggio
morale
che duemila e oltre anni fa
la mia nascita ha significato. Continua a leggere