Autobus in curva: la questione dell’arte e la contemporaneità.

Hangar Bicocca, 6 luglio 2012

 

di Leonardo Terzo

L’occasione di una mostra all’Hangar Bicocca di Milano induce una riflessione sul fatto che l’arte contemporanea adotta tratti originati nel ready made in più aspetti, che peraltro a mio parere annacquano o perdono le motivazioni critiche e satiriche del ready made autentico. Leggi tutto “Autobus in curva: la questione dell’arte e la contemporaneità.”

De amore: nota ontologica.

Leonardo Terzo, Nota ontologica, 2012

1. L’amore passione

La passione con il suo legame etimologico con la patologia (da patire, subire) indica uno stato emotivo non controllabile. Non perché sia libero in sé, bensì in quanto ha luogo e origine a livello fisico, e perciò è in grande misura fisiologico, sia nel senso di normale al funzionamento (Freud dice che l’amore è una delle funzioni vitali, necessarie a vivere) sia nel senso che si svolge nel corpo, è legata ad esso e da qui evolve o è percepito nella psiche. Leggi tutto “De amore: nota ontologica.”

Agli Europei l’Italia passa il turno: penosamente, ma ce la fa, di Niccolò Morro.

Tutto è bene quel che finisce bene. Persino Cassano e Balotelli hanno fatto gol, e, incredibile, nella stessa partita!!! Poiché la fortuna è sempre un fattore determinante nel calcio, c’è da ben sperare, anche se il gioco è stato persino più penoso del solito.

Forse perché la Spagna coi suoi giochetti aveva fatto all’Irlanda, lenta in difesa, quattro gol, Prandelli deve aver cercato di imitarla, con un gioco stretto al centro di passaggetti inutili e senza mai tirare.

A Balzaretti deve essere stato raccomandato di evitare di andare sul fondo a crossare, l’unica cosa che sa fare. Così tutto il suo correre era sprecato, peggio di Giaccherini. Il gol infatti è venuto da un calcio d’angolo. La differenza tra l’Irlanda è noi è che in quell’unica occasione a noi la palla di Cassano rocambolescamente è entrata, mentre a loro più di una volta è andata male.

Al 90°, appena l’Irlanda è rimasta in 10 per l’espulsione di Andrew, abbiamo raddoppiato, ma abbiamo corso qualche pericolo persino sul 2 a 0. La squadra, come ho già scritto, è scarsa, fatta con scelte molto opinabili, ma a dire il vero tutte le squadre in questi campionati sono al di sotto delle aspettative. Persino la Germania ha corso dei rischi, perciò c’è da aspettarsi l’imprevedibile, come la vittoria della Grecia nel 2004. Se è così, c’è speranza anche per noi. Naturalmente sto scherzando.

Poetry will be measured in 4th grade, along with the 8th and 12th grades, as is writemypaper4me.org the case now

La ricezione e i modelli di lettore

Leonardo Terzo, Lettore invisibile, 2002

La lettura introduce al problema del cosiddetto “lettore modello” che, secondo le varie versioni della teoria della ricezione, il testo costruirebbe attraverso segnali più o meno espliciti in esso contenuti. Il lettore modello ovviamente non coincide col lettore empirico, ma non è nemmeno tenuto ad uniformarsi ai desideri di comunicazione dell’autore (implicito), a meno che non sia esplicitamente nominato e descritto dal testo stesso. Leggi tutto “La ricezione e i modelli di lettore”

Le dimensioni dell’arte e la metodologia scientifica.

Leonardo Terzo, Evening, 1997

Hippolyte Taine (1828-93), tanto per fare un nome, riteneva si dovesse e si potesse applicare alla comprensione delle opere d’arte una metodologia scientifica. E in linea di principio ciò sembra un’idea plausibile se non auspicabile. Ma vediamo in concreto in cosa consisterebbe. Le opere d’arte, come del resto anche tanti altri manufatti pratici e prodotti intellettuali (messaggi), hanno più dimensioni che a loro volta hanno una natura varia. Leggi tutto “Le dimensioni dell’arte e la metodologia scientifica.”