Cosa fa chi fotografa 5. Fotomontaggio, falso e arte.

Le_Saut_Dans_le_VideYves Klein,  Le saut dans le vide, 1960.

Il fotomontaggio non è più una fotografia, ma una creazione artistica o un falso, a seconda della sua utilizzazione. Se per esempio Le saut dans le vide, 1960, di Yves Klein viene presentata come fotografia di una persona che si getta nel vuoto, è un falso che vuole ingannare per stupire. Se viene presentato come quadro, ammettendo il fotomontaggio, non è più propriamente una fotografia, ma un’opera d’arte, pura o applicata, che ha utilizzato materiale fotografico per andare oltre la fotografia. Considerarla una fotografia, sarebbe come considerare certi quadri di Braque e Picasso delle edicole di giornali, perché vi sono inserite delle pagine di quotidiano. Anche se tutti i materiali di Klein sono fotografici, la fotografia è solo un mezzo e non il fine.

ModelLeonardo Terzo, Model, 2009

Per esempio io stampo in bianco e nero o a colori con photoshop ritratti o pose di persone che ho fotografate, ma sfuoco i contorni per ottenere due effetti: poiché ciò che mi interessa sono le posizioni del corpo, la sfocatura rende irriconoscibili i lineamenti dei volti, che di solito attirano più di altri particolari lo sguardo degli osservatori. E rendo un po’ imprecisi anche i contorni degli abiti, facendo si che l’aspetto visuale dominante sia appunto la gestualità e la posa dei corpi nello spazio, sia quello reale sia quello dell’inquadratura.

Jack the Photographer, London 2010  3Leonardo Terzo, Jack the Photographer, London, 2010

 

 

Dem betrag nach https://best-ghostwriter.com entsprechen sich die größen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *